Canva

Prima di scovare Canva, ho sempre realizzato ogni lavoro grafico con il mio fidato Photoshop. Sia chiaro, nessun tool online mi spingerà mai ad abbandonare questo strepitoso software, ma alcuni strumenti possono davvero semplificarci la vita.

In realtà conoscevo Canva già da un po’, ma solo di nome. Avendo lavorato sempre in locale tramite i programmi della Adobe, l’ho sempre come dire, snobbato. Poco tempo fa però, ho deciso di regalargli una chance. Risultato? Sono rimasta molto soddisfatta da ciò che mi sono ritrovata dinnanzi.

Canva è infatti un tool online che puoi utilizzare per ricreare designs di ogni tipo. Dai posters ai volantini, dai biglietti da visita alle copertine dei libri, dai banners per il web alle grafiche social. Insomma, chi più ha più ne metta.

Si tratta di uno strumento imponente, e non sono in pochi al giorno d’oggi a tentare di emularlo. Siti del genere si stanno infatti espandendo a macchia d’olio, rendendo molto difficile orientarsi nel tentativo di beccare il portale migliore.

Canva è davvero il migliore?

Meglio diffidare dalle brutte copie quindi? Bè, questo dipende dalle tue esigenze. Perfino la gigantesca startup presenta infatti delle fastidiose pecche, oppure mancanze che possono essere colmate solo attraverso un piano a pagamento.

Esistono invece altri portali molto simili all’unicorno australiano in grado di offrire gli stessi servizi, magari con qualche funzionalità in più, e tutto sfruttando il piano free!

Se sei curioso di scoprire i migliori avversari di Canva per fare tua qualche valida alternativa, allora ti consiglio di proseguire nella lettura.

Che tu sia un blogger, il titolare di un’azienda o un piccolo imprenditore, avrai senz’altro la necessità di creare delle grafiche professionali. Immagine e pubblicità camminano a braccetto, e a meno che tu non sia un graphic designer oppure un esperto conoscitore di potenti softwares di grafica, rischi di trovarti in seria difficoltà.

Ecco che siti come Canva ci vengono in aiuto, permettendoci di realizzare lavori dal buon impatto visivo senza la minima conoscenza di tali programmi.

Cosa non amo di Canva

Ho iniziato l’articolo parlandoti di Canva, leader indiscusso del settore, che di elogi se ne merita tanti, ma che non è esente da qualche critica…

  • Innanzitutto, la velocità non è il suo forte, e sappiamo tutti che il tempo è denaro. Canva sarà pure ricco di funzionalità, ma sfruttarle in slow motion non è esattamente piacevole. Man mano che la nostra tela si riempirà di elementi grafici infatti, aumenterà anche il rischio (molto alto) di andare incontro a rallentamenti e freezes dello schermo.
  • Non potrai ricercare immagini esclusivamente gratuite. Già, proprio così, e personalmente detesto questo limite. Le tue ricerche saranno quindi tappezzate da un misto di immagini free, foto dal costo di 1$ e materiale riservato agli utenti Pro. Solo effettuando l’upgrade a Canva for Work sarai libero di basare le tue ricerche su immagini solamente gratis.
  • Canva nasconde delle micro transazioni. Parecchio fastidioso vero? Trovo inaccettabile il fatto di dover pagare per ottenere del materiale dopo aver acquistato un piano a pagamento. Quindi, anche se hai appena effettuato il tuo bell’upgrade, rischi di dover sganciare soldi extra per i templates più accattivanti. Semplicemente ridicolo.

Tutto questo, unito al fatto che il piano base non consente il salvataggio di immagini con sfondo trasparente, né di ridimensionare un progetto a seconda delle nostre esigenze, né ancora la possibilità di caricare dei fonts personali, fa di Canva un ottimo tool seppur con delle limitazioni non indifferenti.

Esistono delle valide alternative a Canva?

Certo che esistono, e sono più di una! Ne ho testate parecchie, e se avrai la pazienza di continuare a leggere ti mostrerò quelle che personalmente reputo essere le migliori alternative a Canva.

N.B: in quest’articolo verranno analizzate nel dettaglio solo le caratteristiche dei piani gratuiti.

Designbold

Se stai cercando uno strumento molto simile a Canva sia per estetica che per funzionalità, allora ti consiglio di dargli un’occhiata. A conti fatti, risulta essere con ogni probabilità il suo concorrente diretto per eccellenza.

Così come il colosso australiano, anche Designbold offre una grande varietà di modelli su cui lavorare.

Trovare quello che fa al caso tuo non rappresenterà un problema, poiché sarai libero di spaziare dalle carte intestate alle infografiche, dalle copertine eBooks ai posts di Twitter, dalle presentazioni alle covers degli albums. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Come accennato in precedenza, tutto o quasi quello che puoi trovare su Canva, lo trovi anche su Designbold.

Avrai quindi a disposizione più di 20.000 fra elementi come fonts, cornici, linee, icone e griglie, senza invidiare nulla al suo concorrente diretto sia in termini di qualità che di quantità.

In più, avrai la possibilità di usare lo strumento Mappe, per inserire nel tuo progetto delle cartine geografiche.

Hai bisogno di ricercare immagini gratuite? Non c’è problema! Al contrario di Canva infatti potrai effettuare delle ricerche mirate scovando materiale del tutto free scegliendolo fra più di 300.000 foto.

Così come su Canva inoltre, saremo liberi di caricare le immagini direttamente dal nostro PC, con a disposizione uno spazio di archiviazione pari a 2 GB.

Comoda poi fra le altre cose la possibilità di organizzare il tutto tramite cartelle. Ottimo no?

Un’altra differenza rispetto a Canva, consiste nel poter caricare fino a 5 custom fonts, senza dimenticre l’opzione per poter scaricare i progetti con sfondo trasparente.

Non manca infine la possibilità di collaborare con altre persone. Tramite l’opzione Share with people saremo infatti in grado di condividere i lavori, permettendo ai nostri collaboratori di lavorare insieme a noi. In pratica, la funzione Team di Canva.

Pro

  • Tanti modelli su cui lavorare.
  • Tanti elementi grafici a disposizione.
  • Organizzazione dei contenuti tramite cartelle.
  • Possibilità di caricare fino a 5 custom fonts.
  • Download di progetti dallo sfondo trasparente.

Contro

  • Niente magic resize.

Scopri l’offerta

Desygner

Desygner è uno dei tools online di grafica più completi fra tutti quelli testati.

Iniziamo col dire che in quanto a varietà di templates non ha nulla da invidiare a Canva. Potrai scegliere di cimentarti nella creazione di post social media, copertine social, banners pubblicitari, testate emails, banners per il blog, materiale commerciale, inviti, presentazioni, loghi, e perfino modelli divertenti come ad esempio il manifesto di un ricercato. Ti bastano?

Anche su Desygner l’utilissima funzione legata alla ricerca di immagini esclusivamente free non ti sarà negata, permettendoti di esplorare i contenuti fra milioni di foto.

In quanto a elementi grafici, il numero è più ridotto rispetto a Canva e Designbold. Ad ogni modo non credere di rimanere a bocca asciutta, perché potrai trovare molte risorse utili ai tuoi designs, tra cui le classiche griglie e cornici e 1000 tra icone e forme.

Utilissima inoltre la selezione di textures e patterns ordinati in base alla categoria tramite un comodo menu a tendina, per una ricerca facile e veloce.

Nel piano gratuito di Desygner, la possibilità di uploadare caratteri personali è assente, ma il sito si fa perdonare alla grande con delle funzionalità estremamente interessanti.

Innanzitutto, oltre alla possibilità di caricare immagini dal PC, avremo modo di importarle anche da Facebook, Instagram, Google Drive e Dropbox.

Inoltre, esiste anche qui la possibilità di scaricare progetti dallo sfondo trasparente.

E se ti dicessi che non è finita qui? Che è possibile sbloccare a costo zero una libreria personale ricca di utilissime funzionalità?

Eh si, perché Desygner vuole fare di più offrendoci l’opportunità di:

  • Salvare palettes di colori in modo che siano sempre a portata di mano.
  • Salvare i nostri testi più usati e aggiungerli ai designs con un click. Basta con la riscrittura continua di contenuti ricorrenti come indirizzi, biografie o slogans! Con questa feature i blocchi di testo utilizzati di frequente potranno essere inseriti nei progetti immediatamente!
  • Caricare loghi e icone in PNG, JPEG e SVG.
  • Archiviare le nostre immagini con a disposizione uno spazio di 1 GB.
  • Caricare sfondi e applicarli rapidamente ai designs.

Come si fa a sbloccare la libreria? Facilissimo! Ti basterà invitare almeno tre amici ad iscriversi al sito. In più, per ogni amico che deciderà di registrarsi otterrai gratis un mese di Desygner Premium!

Dulcis in fundo, in caso avessi la necessità di adattare il tuo lavoro ad un altro tipo di progetto, potrai farlo sfruttando l’interessantissima funzionalità del magic resize.

Se ad esempio volessi trasformare la mia copertina Facebook in quella del mio canale Youtube mi basterebbe un semplice click, scegliendo uno tra i presets disponibili oppure inserendo delle dimensioni personalizzate. In caso contrario, avrei dovuto creare un nuovo progetto e reimportare e riposizionare gli stessi elementi grafici, sprecando indubbiamente un sacco di tempo!

Infine, anche qui non manca la possibilità di condividere i nostri lavori per collaborare con altre persone, grazie alla funzione Team.

Pro

  • Tanti modelli su cui lavorare.
  • Possibilità di caricare immagini da vari socials.
  • Sblocco gratis di una libreria ricca di strumenti.
  • Magic resize.
  • Download di progetti dallo sfondo trasparente.

Contro

  • Impossibilità di organizzare i contenuti tramite cartelle.
  • Niente custom fonts.

Qui di seguito due codici sconto di cui potrai usufruire per:

  • Ottenere il piano mensile al costo di 4,95 $ 6,95 $
  • Ottenere il piano annuale al costo di 42 $ 54 $

Sconto sul piano premium mensile

Sconto sul piano premium annuale

Snappa

A differenza di Canva e degli altri portali finora analizzati, Snappa è più restrittivo riguardo i templates. Si concentra quasi esclusivamente sul lato social, offrendo modelli come posts, copertine, annunci. Non mancano ad ogni modo altri tipi di progetti come copertine eBooks, infografiche e banners pubblicitari.

Se la velocità è una tua esigenza imprescindibile, scegli Snappa. Mai visto un tool online di grafica così rapido.

Sarà anche per questo motivo che il sito in questione è piuttosto povero di elementi grafici in confronto a Canva, Designbold e Desygner. Niente fronzoli dunque per questo tool leggero e ultra veloce, ma attenzione, perché semplice non è sinonimo di brutto.

Ti farà piacere sapere che Snappa mette a tua completa disposizione oltre 600.000 grafiche e foto in HD.

Ogni elemento grafico è gratuito. Si, hai capito bene. Immagini, icone, forme e perfino templates sono 100% free, senza alcun costo extra. Non dovrai più preoccuparti di incappare in modelli a pagamento. Fantastico no?

Magic resize e download di immagini dallo sfondo trasparente non mancano, anche se è doveroso sottolineare che Snappa presenta dei limiti rispetto ai suoi cugini. Il piano base consente infatti solo 5 downloads al mese, e per salvare i nostri progetti, scaricarli illimitatamente e caricare fonts personali dovremo necessariamente effettuare l’upgrade al piano Pro.

Snappa rimane comunque un ottimo strumento online da preferire per velocità e semplicità. Ricreare grafiche accattivanti sarà rapido e super facile. Un bel risparmio di tempo sia dal punto di vista pratico che da quello della curva di apprendimento!

Pro

  • Velocità.
  • Semplicità di utilizzo.
  • Templates, immagini, icone e forme 100% free.
  • Download di progetti dallo sfondo trasparente.

Contro

  • Solo 5 downloads al mese.
  • Impossibilità di salvare i progetti.
  • Niente custom fonts.

Scopri l’offerta

PixTeller

Fondamentalmente avrei potuto fermarmi qui, ma allora perché proporti anche PixTeller? Bè, il motivo sta nel fatto che offre qualcosa di nuovo rispetto a tutti gli altri.

In sostanza è simile a Snappa, e si presenta come un tool leggero e veloce. Niente cornici, griglie e tutti quegli elementi che potrebbero appesantire il sito.

La quantità di modelli non è vasta come in Designbold e Desygner, e anche qui viene dato largo spazio ai socials con templates di copertine e posts. Tuttavia, così come su Snappa, potrai sfruttare anche altri tipi di grafiche come i banners pubblicitari e i designs di stampa.

L’interfaccia è scura e di conseguenza rilassante per la vista, ma ciò che più ti interesserà conoscere sono le funzionalità di cui ti parlavo prima.

  • Filtri: oltre ai classici effetti a cui Canva & Co. ci hanno ormai abituati, PixTeller ci mette a disposizione dei filtri esclusivi, tra cui inclinazione, disturbo e l’effetto pixel. Anche i testi possono giovarne, arricchendo la lista con filtri a loro dedicati come gli effetti scala, cerchio, concavo, convesso e distorsione.
  • Maschera: grazie a questa opzione potrai sfruttare le forme messe a disposizione dal sito come vere e proprie maschere di ritaglio. Comodo vero?

Per il resto, non potremo che essere accompagnati come sempre dal magic resize e dall’immancabile funzione di ricerca dedicata alle foto gratis, seppur con delle limitazioni.

Il piano free offre infatti solamente 5 designs al mese e 3 downloads giornalieri, mentre la quantità di immagini e forme risulterà limitata.

Pro

  • Interfaccia super rilassante.
  • Velocità.
  • Filtri innovativi per testi e immagini.
  • Funzione maschera per le immagini.
  • Organizzazione dei contenuti tramite cartelle.

Contro

  • Solo 5 designs al mese.
  • Impossibilità di scaricare progetti dallo sfondo trasparente.
  • Niente custom fonts.

Scopri l’offerta

I piani base messi a confronto

Ok, sono sicura che per quanto possa aver attirato la tua attenzione offrendoti una panoramica dei principali avversari di Canva, di sicuro avrai una gran confusione in testa. Magic resize, sfondo trasparente, ricerca di immagini esclusivamente gratuite, filtri, librerie… mamma mia che roba, ce n’è di carne al fuoco!

Ma niente paura, è proprio per questo motivo che ho scelto di creare una tabella per raccogliere le principali caratteristiche dei piani free e metterle a confronto, così da fornirti un quadro chiaro e completo della situazione.

Caratteristiche del piano gratuito Canva Designbold Desygner Snappa PixTeller
Piano premium mensile 12,95 $ 9,99 $ 6,95 $ 15 $ 9 $
Piano premium annuale
119,40 $ 95,88 $ 54 $ 120 $ 81 $
Ricerca immagini gratis No Si Si Si Si
Magic resize No No Si Si Si
Download progetti con sfondo trasparente No Si Si Si No
Upload custom fonts No Si No No No
Upload immagini Si Si Si Si Si
Salvataggio progetti Si Si Si No Si
Designs e downloads illimitati Si Si Si No No
Possibilità di bloccare gli elementi sulla tela No Si Si No Si
Organizzazione contenuti tramite cartelle Si Si No No Si
Funzione Team Si Si Si No No
Condivisione su Facebook No Si Si Si Si

Conclusioni

In quest’articolo ho voluto mostrarti quattro fra i migliori tools di grafica online, capaci di tenere testa all’unicorno australiano e anche di superarlo sotto vari aspetti.

Canva non è certo l’unico a permetterti di creare ottime grafiche senza alcuna conoscenza di softwares professionali, e te l’ho dimostrato.

Ognuno di questi strumenti, compreso Canva, ha sia lati positivi che negativi.

La perfezione non esiste, e starà a te scegliere di quale offerta approfittare, se lo vorrai, dopo aver spulciato a fondo ciascun piano free. Certo questo può risultare stancante, ma sono sicura che grazie a quanto hai appena letto ti sarà molto più facile orientarti e decidere quale fa al caso tuo.

Da grafico freelance considero questi siti un aiuto importante, sia dal punto di vista pratico che da quello dell’ispirazione.

Capita spesso di dover realizzare un buon lavoro e di non avere molto tempo a disposizione, ed ecco che con Snappa o PixTeller potrei risolvere il problema, dato che la velocità è il loro punto di forza.

Se invece non ho fretta potrei sfruttare Designbold o Desygner, un po’ più lenti magari, ma pieni di modelli, elementi grafici e allettanti funzionalità.

In particolare però, credo che uno dei vantaggi più grandi di questi portali stia nell’enorme mole d’ispirazione offertaci. Chiunque, anche il miglior grafico pubblicitario del mondo, potrebbe attraversare momenti bui dovuti alla famosa crisi del creativo. Bè, a furia di scorrere templates qualche idea prima o poi arriverà!

Spero che quest’articolo sia stato di tuo gradimento, e come sempre ti invito alla condivisione del mio lavoro.

E tu? Conosci qualche altro sito degno di una concorrenza diretta con Canva? Fammelo sapere con un commento!

Share: